In questi anni diverse sono state le occasioni per parlare del nostro extravergine:

Medaglia d’oro e medaglia d’argento al THE OLYMPIA HEALTH & NUTRITION AWARDS COMMITTEE

Guida ai saperi e piaceri della regione Puglia di Repubblica 2019

Biologico fruttato intenso di foglia fresca. Al gusto appare morbido e rotondo con amaro e piccante che lasciano un retrogusto mandorlato.

Guida ai sapori e ai saperi della regione Puglia di Repubblica anno 2017-2018

Olio extravergine di oliva biologico monocultivar coratina. Vista: verde, olfatto: fruttato medio evidenzia note floreali di composite, gusto: mediamente amaro e piccante, mostra freschezza e rotondità. Abbinamenti: soffritti, sformati di verdure e patate, carni arrosto e cacciagione.

Guida Bibenda 2018: 4 gocce

Consistente tonalità verde smeraldo dai riverberi dorati. Il profilo olfattivo è tenue ma terso, si percepiscono note di rucola, pomodoro, frutta secca e fieno verde, seguite da tocchi erbacei. Al palato riprende lo schema dell’olfatto delicato, un certo pizzicore, insieme ad una sensazione “fenolica” di frutta secca, concorre nel conferire un certo equilibrio. Chiusura semplice ma priva di imperfezioni. Raccolta mediante scuotitore meccanico, frangitura a ciclo continuo e decantazione naturale dell’olio; conservazione in vasche d’acciaio. Accompagnerà, a crudo, carni brasate o zuppe di legumi. Bene anche per la preparazione di una zuppa di pesce.

Guida Bibenda 2016

Guida agli oli extravergini di oliva di Puglia di Tirsomedia anno 2016

Solo coratina per questo extravergine biologico che si offre alla vista limpido, di colore giallo con riflessi verdognoli. Al naso offre profumi delicati di frutto maturo, con ricche note vegetali. All’ingresso in bocca è ampio, con amaro e piccante presenti ma senza eccedere. Buono l’equilibrio complessivo.

Terred’Olio 2015 di Fausto Borrella

2014 – Concorso  nazionale L’Oro D’Italia: attestato di qualità

Bibenda n. 100, aprile 2014:

100 (e più) anni di storia, 100% Coratina l’olio extravergine prodotto e 100 gli euro richiesti per adottare un ulivo, ovviamente, secolare. Questi i 100 dell’Azienda Agricola Mastroserio, che sorge in un territorio vocato all’olivicoltura sin dall’epoca dei Romani, a Cassano delle Murge, non a caso riconosciuta Città dell’olio dall’Associazione Nazionale impegnata nella salvaguardia dell’Olio Extravergine d’Oliva, dei suoi paesaggi e frantoi antichi e nella costruzione di percorsi d’interesse turistico.

Colore giallo limone con riflessi verdi, presenta profilo olfattivo fruttato e tendenzialmente dolce, con sensazioni di mela, pesca e albicocca matura, legno d’acacia e un bouquet di fiori gialli a fare da cornice. Il gusto è pieno, delicato, con una nota piccante nel finale. Si presta a condire una fragrante frisella con pomodori e basilico.

Terred’Olio 2014 di Fausto Borrella:

Degustazione: verde intenso dalle sfumature dorate. Il naso annuncia una struttura organolettica complessa. Si riconoscono immediatamente pomodoro verde, cardo, origano, mentuccia. Il palato riconduce a sensazioni vegetali fresche. Il finale è mandorlato.

Abbinamento: come completamento per una purea di fave e cicoria. Sarà incisivo su qualsiasi ricetta, adattandosi sia per il condimento sia per la preparazione di pietanze. Per valorizzare una pizza condita con sale e rosmarino.

La rivista Tigulliovino febbraio 2014:

Colore: giallo chiaro con riflessi verdolini.

Odore: fruttato leggero e molto fresco, persistente, schietto, con netti sentori vegetali di ortaggi a foglia (cicoria e borragine), pasta di olive, mandorla fresca e cuore di carciofo.

Sapore: inizio tendente dolce, prevale poi la netta ma piacevole vena amara che, nel finale torna a una leggera percezione dolce. Di buona sapidità con netto piccante e lievissima astringenza. Di equilibrata pienezza e persistenza.

Retrogusto: mandorla fresca e cuore di carciofo.

Impiego gastronomico: a crudo su sformati di patate e broccoli, pizza pugliese, minestre di fave, costolette di agnello alla griglia. In cottura con frittate di porri e di cipolle, sgombri al verde, stoccafisso mantecato, coniglio e pollame al forno.

Ci assegnano 17/20 punti.

2013 – Concorso  nazionale L’Oro D’Italia: tre gocce d’oro e menzione di qualità

2013 – Concorso regionale L’Oro della Puglia: tre gocce d’oro e menzione di qualità

Italia Squisita su italiasquisita.net ottobre 2013:

Un olio evo morbido di coratina pugliese.

L’olio evo pugliese 100% coratina dell’Azienda Agricola Mastroserio è prodotto totalmente in loco. Dalle equilibrate caratteristiche sensoriali, è perfetto in abbinamento con verdure, legumi e carne.

Azienda agricola Mastroserio a conduzione familiare, da quattro generazioni si occupa della coltivazione delle olive coratine a Cassano delle Murge (BA). Nel 2010, viene costruito un opificio aziendale che contiene sia la sezione dedicata alla lavorazione (frantoio) che il confezionamento, al fine di controllare tutti i processi della filiera. Tutte le fasi relative alla coltivazione, raccolta, molitura, imbottigliamento avvengono direttamente in loco.

L’olio extravergine di oliva coratina dell’azienda è caratterizzato da un colore giallo paglierino con riflessi verdi, profuma di mandorla dolce, pera, erbe aromatiche, nocciola e carciofo. Al palato ha un approccio morbido con un bel timbro amaro e piccante nel finale. La coratina per le sue caratteristiche organolettiche è tra le olive più ricche di antiossidanti, i polifenoli che le donano un sapore unico.

Un olio di coratina in purezza, un olio extravergine di oliva di qualità, grazie all’innovazione tecnica delle attrezzature ma anche e soprattutto dal terreno, dagli ulivi e dal particolare microclima, e ovviamente dall’impegno e passione di chi ci lavora in ogni processo produttivo.

L’olio che ha il marchio Mastrò, si rivela abbinamento ideale, visti i sentori erbacei, sono piatti della tradizione pugliese: dalle zuppe alla carne”.

Rubrica Tempo e Gusto su Il Tempo del 17/05/2013:

“Gli oliveti, secolari e non, appartengono alla famiglia Mastroserio dal periodo antecedente il primo conflitto mondiale. Da allora l’azienda è in continua crescita, con l’obiettivo di perseguire il miglioramento qualitativo dei propri prodotti per rappresentare al meglio il proprio territorio. L’extravergine degustato ha un colore oro verdeEspressione olfattiva insolitamente dolce per la Coratina, che in questa versione si mostra leggera su toni fruttati di mela, pera e avocado, con cenni floreali e mandorla dolceStessa delicatezza anche all’assaggio che culmina in un gradevole piglio piccante finale. Dopo la raccolta all’invaiatura, la frangitura avviene a ciclo continuo misto. Non filtrato. Per esaltare le melanzane grigliate.”

Ci assegnano 3 gocce: oli di buon livello e particolare finezza.

Guida agli Extravergini 2013 di Slow Food:

“Corpo pieno e carattere deciso per Mastrò monovarietale dal bel fruttato verde accompagnato da netti sentori di cardo e mandorla frescaAl gusto si palesa immediatamente l’amaro, con sfumature di carciofo e buccia di mela a cui segue un leggero piccante di buona persistenza. La pasta risulta vellutata e il finale è avvolgente.”

La rivista TigullioVino gennaio 2013:

“Colore: verde molto chiaro con riflessi gialli. Odore: fruttato medio-intenso e fresco, persistente, con netti sentori vegetali di erbe di campo quasi fresche e ortaggi (cicoria e rapa), pasta d’olive, cardo e cuore di carciofo. Sapore: inizialmente prevale la netta ma piacevole vena amara, poi nel finale emerge la nota dolce. Di buona sapidità con deciso piccante e lieve astringenza. Abbastanza pieno, persistente. Già discretamente armonicoRetrogusto: carciofo e mandorla.

Impiego gastronomico: a crudo su bruschette, carciofi e finocchi gratinati, uova ripiene, pasta con cavolfiore, minestre di fave e di piselli, costolette di capretto alla griglia. In cottura con frittate di patate e di cipolle, zuppetta di seppie e legumi, baccalà in agrodolce, agnello al forno con patate e rosmarino.”

Ci assegnano ben 17/20 punti.

 La rivista Bibenda settembre 2012:

“Extravergine – Coratina 100%. Colore giallo paglierino con riflessi verdiProfuma di mandorla dolce, pera, erbe aromatiche, nocciola e carciofo. Morbido approccio anche al palato, con un bel timbro amaro e piccante nel finale. Di buona persistenza. Olive raccolte al momento dell’invaiatura, frangitura a ciclo continuo misto e conservazione in acciaio. Sarà ottimo per cucinare gli straccetti con pomodori Pachino.”

Ci assegnano 4 gocce classificandoci come olio di grande livello e spiccato pregio.

Presenti nel libro MONOCULTIVAR OLIVE OIL l’olio perfetto 2012

Il Dott. Gino Celletti (monocultivaroliveoil.com) 2012:

“Le specifiche caratteristiche di questa Coratina sono notevoli e tipiche. I polifenoli si fanno sentire con i loro piccanti ed amari e l’aroma è altrettanto indicativo”. Al profilo sensoriale: “erba stropicciata, cicoria con lievi profumi di maggiorana. Piccante preciso e sostenuto, amaro atteso ma composto e discreto“, “Vitomichele Mastroserio esordisce con questa coratina elegante e tecnica che piacerà molto al mercato“. Piatto consigliato: “piatti della tradizione pugliese alla griglia, ma le zuppe di verdura e i legumi, dove l’erbaceo dell’olio aggiunge note di fragranza e freschezza, sono una combinazione imperdibile“.

Presenti sulla prestigiosa rivista on line FoodWineNet:

http://www.foodwinenet.com/product-galleries/extra-virgin-olive-oil-mastro

La rivista on line Via Cialdini 2011:

“Nominiamo l’olio dell’Azienda Agricola Mastroserio di Cassano delle Murge (BA), www.agricolamastroserio.it, un olio “flavour fruttato con piacevoli note di amaro e piccante”, un olio genuino, con bassa acidità, un tocco di finezza per il palato”.